In piazza per dire no all’ennesimo anno senza contratto

UN SIT-IN DI PROTESTA a Palermo giovedì pomeriggio 17 marzo, alle ore 15, davanti palazzo d’Orleans.

Palermo, 14 MARZO 2016
A livello nazionale la ministra Marianna Madia si è, finalmente, data una mossa per sbloccare i
contratti fermi da anni, seppure con una cifra iniziale di soli 300 milioni stanziati in Legge di
Stabilità che possono rappresentare solo l’avvio della stagione contrattuale, considerato il numero
di dipendenti pubblici cui è destinato il rinnovo contrattuale.
Nella Regione siciliana, invece, ad oggi, l’assessore all’Economia Alessandro Baccei e lo stesso
Presidente della Regione Rosario Crocetta, che avevano più volte preso impegni precisi, non hanno
ancora provveduto a inserire nella legge di Stabilità regionale le risorse finanziarie per avviare i
tavoli contrattuali all’ARAN Sicilia.
E non risulta che nel D.L. stralcio alla legge di stabilità 2016 – adesso in discussione nelle
commissioni di merito – abbiano previsto le dovute risorse finanziarie.
E così, mentre neanche la Finanziaria approvata ha iniziato il proprio iter attuativo mettendo,
ancora una volta, a rischio il pagamento degli stipendi e delle pensioni di Marzo, il Governo e
tutta l’A.R.S. calpestano quanto sancito, INDISCUTIBILMENTE, dalla Corte Costituzionale che ha
bocciato il blocco dei contratti del pubblico impiego previsto dalla Legge Fornero!

clicca 2

Scarica il comunicato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.